sei in: Eventi e News >> Giovedì 24 aprile 2014 Erasmus+Sport, opportunità per tutti
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)



logoErasmusplus_0

Giovedì 24 aprile 2014 Erasmus+Sport, opportunità per tutti


Villa Contarini
Piazzola sul Brenta (PD)

 

 

 

 

 



Si svolge a villa Contarini dalle ore 9,30 del 24 aprile prossimo la conferenza di presentazione del programma europeo Erasmus+ organizzata dalla Sezione Sede di Bruxelles della Regione del Veneto nell'ambito dell'iniziativa "Progetta!2020".

Tra gli interventi previsti quello di Marino Zorzato, vicepresidente della Regione del Veneto e assessore allo sport, di Fabio Gazzabin, direttore della sede di Bruxelles della Regione del Veneto, di Dionigi Zuliani, dirigente della Sezione Lavori Pubblici della Regione. Ma anche di Stefano Camporese del CONI Veneto e di Ruggero Vilnai del CIP Veneto.

 

Lo sport trova spazio per la prima volta come materia autonoma nel budget europeo tanto da essere inserito nel programma Erasmus+, un programma dell'UE che mette assieme istruzione, formazione, gioventù e sport.

La Commissione europea, durante questi sette anni di programmazione, si aspetta la presentazione di almeno 600 progetti da 3000 organizzazioni diverse. Con tali premesse si è pensato di creare questo incontro di formazione per presentare al territorio le opportunità di finanziamento in materia. Erasmus+ Sport intende sostenere azioni per lo sviluppo di idee innovative e pratiche a livello europeo, nazionale e regionale e locale e mira anche a rafforzare la cooperazione e l'armonizzazione fra gli organismi sportivi.

nello specifico, il programma persegue tre obiettivi: affrontare problemi di base come il doping, le partite truccate e la violenza, così come ogni tipo d0intolleranza e discriminazione; promuovere e sostenere uno buona governante e infine favorire le attività di volontariato e la promozione dell'inclusione sociale e dell'accesso allo sport per tutti, ponendo particolare attenzione ai progetti dedicati allo sport amatoriale.

Lo sport inoltre è una disciplina che include, che unisce e favorisce la partecipazione di tutti, indipendentemente dalle particolari esigenze motorie o sensoriali: ecco quindi l'importanza di sostenere l'accessibilità come requisito fondamentale per garantire la libera fruizione delle strutture ricreative come elemento costituente della libertà di espressione.

 

http://www.regione.veneto.it/web/guest/sede-di-bruxelles

 


 

.