sei in: Sala Stampa >> 23/10/2010 - Il bilancio di sostenibilità di ETRA - Interviste audio
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

23/10/2010 - Il bilancio di sostenibilità di ETRA - Interviste audio


comunicato stampa

IL BILANCIO DI SOSTENIBILITA’ DI ETRA E’ TRASPARENTE COME L’ACQUA
Presentazione ufficiale oggi nel convegno regionale  “Modi e Mondi d’Acqua”


Etra_foto_gruppo_Un'intera giornata dedicata al tema dell'acqua, un’iniziativa con la quale oggi Etra si è voluta mettere, una volta di più, a disposizione del territorio per coinvolgere tutti - dagli amministratori pubblici ai cittadini, anche quelli più piccoli - attraverso strumenti di valore culturale, formativi e di sensibilizzazione sull’acqua in tutte le sue forme, perché informare e formare è un dovere e un investimento a beneficio del territorio a cui un ente a totale proprietà pubblica è tenuto e che è parte integrante della missione di Etra.

Il Bilancio di Sostenibilità di Etra è stato illustrato, alla presenza di oltre un centinaio di amministratori e rappresentanti di enti e associazioni che con Etra collaborano, questa mattina nella splendida cornice di Villa Contarini a Piazzola sul Brenta, uno dei 75 Comuni soci della multiutility a totale proprietà pubblica che gestisce i servizi idrico integrato e dei rifiuti nel territorio che si estende dall’Altopiano di Asiago ai Colli Euganei, comprendendo le aree del Bassanese, Alta Padovana e la cintura urbana di Padova.

Questo secondo appuntamento con il Bilancio di Sostenibilità è particolarmente significativo per Etra – ha spiegato il Presidente Stefano Svegliado - perché ci permette di presentare il nostro lavoro in termini di sostenibilità delle attività svolte in relazione alla tutela della risorse, alla valorizzazione del territorio di competenza e alle ricadute sull’economia locale. I recenti interventi legislativi sulle modalità di affidamento dei servizi pubblici locali modificano notevolmente le prospettive future, ed Etra può già dimostrare il valore che produce a beneficio del territorio e continuerà ad operare efficacemente anche nei nuovi scenari. Ogni volta che un cittadino apre il rubinetto di casa – conclude Svegliado - compie un gesto di fiducia ed Etra è impegnata costantemente perché tutti possano fidarsi della bontà dell’acqua”.

Il convegno è stato introdotto dall’On. Manuela Lanzarin, Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Etra, che ha esordito ribadendo l’importanza dell’acqua come bene pubblico e ponendo l’accento sulla necessità di tutelarlo in quanto bene fragile e non inesauribile. Fondamentali a tal fine gli investimenti nella gestione dei servizi idrici integrati, sostenuti con tariffe in linea con le medie nazionali, grazie anche all’efficienza e alle sinergie operative e organizzative messe in atto da Etra.
Nell’ottica del miglioramento continuo e della riduzione dell’impatto ambientale - come illustrato dal Direttore del servizio idrico di Etra Ing. Marco Bacchin - nel 2009 è stata attivata una squadra specializzata per la ricerca delle perdite idriche.
La tavola rotonda ha segnato il culmine del convegno, con gli interventi dell'Assessore all'Ambiente della Regione Veneto Maurizio Conte, dell’imprenditore e parlamentare Massimo Calearo Ciman, dell'Amministratore Delegato di Veneto Acque Pier Alessandro Mazzoni, del Segretario generale CISL FP Nazionale Giovanni Faverin, del Presidente Comitato di Quartiere Prè di Bassano Ivano Piovesan, del Presidente Ato Brenta Lino Ravazzolo, per un confronto all’insegna dell’apertura al dialogo, sul presente e sulle future iniziative e sviluppi normativi.

Modi e Mondi d’Acqua” è proseguito, nel pomeriggio, aprendosi ai centinaia di cittadini che hanno risposto all’invito di Etra prenotandosi e partecipando al fiume in movimento dell’emozionante percorso musicale di "Parole e Note d'Acqua", repertori liquidi di jazz, tango, musica barocca e celtica accompagnati dall’interpretazione scenica di brani inaspettati e suggestivi. I bambini e ragazzi di scuole elementari e medie hanno partecipato numerosi ai laboratori didattici, per conoscere e imparare giocando e divertendosi. Per tutto il pomeriggio sono state “prese d’assedio” le degustazioni comparate di acque minerali e di acquedotto in collaborazione con Slow Food, per scoprirne dettagli e sapori.

 

INTERVISTE AUDIO

ConteMaurizio_wIntervista all'assessore regionale Maurizio Conte



 

 

SvegliadoStefano_wIntervista al Presidente di Etra Stefano Svegliado