sei in: Sala Stampa >> 23/10/2011 - Festival Ville Venete: accessibilità e superabilità in villa
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

23/10/2011 - Festival Ville Venete: accessibilità e superabilità in villa

 



ACCESSIBILITA' E SUPERABILITA' IN VILLA: PRESENTATO VEASYT, SPINN OFF CHE DARA'  LAVORO A GIOVANI LAUREATI DI CA' FOSCARI

DEMO SUL SANTUARIO DI CHIAMPO (Vicenza)

LEONARDI (IRVV): NELLE VILLE INTERVENTI LEGGERI PER SUPERARE LE BARRIERE ARCHITETTONICHE

Nella domenica di festeggiamento per la conclusione del quarto Festival delle Ville Venete dedicata all'accessibilità delle dimore storiche e all'apertura gratuita di Villa Contarini di Piazzola sul Brenta, è stata presentata una iniziativa innovativa nata all'Università veneziana di Ca' Foscari, che si chiama "Veasyt". Si tratta di una guida turistico-culturale multimediale che integra diverse modalità di accessibilità linguistica e digitale per una fruibilità dei contenuti adatta a tutti, anche in presenza di disabilità sensoriali o disturbi del linguaggio, per una completa integrazione sociale. "Tutti i contenuti", ha spiegato il portavoce dell'iniziativa Enrico Capiozzo (project manager in computer networking), "sono presentati in modalità audio, testuale e video in lingua dei segni. Ogni utente può personalizzare la fruizione scegliendo la modalità o la combinazione più adatta a sè". Una guida multimediale veicolata attraverso lo smartphone dell'utente.
La presidente dell'Istituto Ville Venete, Giuliana Fontanella ha espresso grande apprezzamento per l'iniziativa che presto darà vita ad un'azienda (si tratta di un cosiddetto spinn off dell'Università Ca' Foscari) che darà lavoro a giovani neolaureati. La versione "demo" dei contenuti per far girare il software sui telefoni di nuova generazione ormai molto diffusi (applicazione per il sistema operativo Android) è stata realizzata per il Santuario di Chiampo (Vicenza), ma è predisposto per musei e ville venete e per ogni altro luogo culturale.
Oltre all'audio-guida per i non-vedenti, Veasyt mette letteralmente in palmo di mano alle persone sorde, una guida turistica dove con il linguaggio dei segni si spiegano monumenti e architetture.

Il tema della giornata era: "Villa aperta a tutti: per una valorizzazione accessibile". La "reggia" di Piazzola sul Brenta che fu dei Contarini e dei Camerini, è rimasta aperta al pubblico gratuitamente sia per le visite guidate all'interno sia per il giardino e il parco. In mattinata si sono susseguiti interventi e saluti dell'amministratore unico della società regionale di gestione di Villa Contarini, Maurizio Moffa, e della presidente dell'IRVV Giuliana Fontanella, affiancata dal consigliere di amministrazione l'architetto vicentino Nazzareno Leonardi e dal direttore l'architetto Carlo Canato. Leonardi ha sottolineato che le ville accessibili al pubblico con un orario ben preciso distribuito nella settimana in Veneto sono 160 e in Friuli Venezia Giulia 50. E che le ville, i cui proprietari hanno aderito alla carta dei servizi finalizzata al turismo stilata con l'assessorato regionale, sono per ora 120. "Per la superabilità delle barriere architettoniche invece", ha affermato Leonardi, "come Istituto lavoriamo perché gli interventi siano minimi e rimovibili: da una parte per rispetto dei beni architettonici vincolati e dall'altra perché le tecnologie in questo campo sono in continua evoluzione!"



Nota ai colleghi giornalisti:
- altre informazioni su www.veasyt.com
e http://www.veasyt.com/chiampo/



Piazzola sul Brenta, 23 ottobre 2011


l'addetto stampa
Francesco Brasco