sei in: Sala Stampa >> 26/04/2012 - Villa Contarini: al via, dal 29 aprile, una mostra antologica dedicata al pittore veneziano Saverio Barbaro
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

26/04/2012 - Villa Contarini: al via, dal 29 aprile, una mostra antologica dedicata al pittore veneziano Saverio Barbaro

 

 



 

COMUNICATO STAMPA

Villa Contarini: al via, dal 29 aprile, una mostra antologica dedicata al pittore veneziano Saverio Barbaro


Una sessantina di opere per celebrare l’arte pittorica di Saverio Barbaro, uno degli artisti figurativi più noti d’Italia. Da domenica 29 aprile al 30 settembre 2012, i locali di Villa Contarini di Piazzola sul Brenta (Padova) ospiteranno SAVERIO BARBARO. Esposizione antologica. Opere dal 1949 al 2011”, iniziativa promossa e sostenuta dalla Regione del Veneto con il concorso del Gruppo Euromobil.

All’inaugurazione, che si terrà sabato 28 aprile alle 18, interverranno Michele Beraldo, curatore della mostra, e Giovanni Curatola, ordinario di Archeologia e Storia dell’Arte musulmana presso l’Università di Udine.

L’esposizione raccoglie i capolavori dell’artista, di origini veneziane, realizzati tra il 1949 e il 2011, provenienti da collezionisti privati e da enti pubblici, quali il Museo Internazionale d’Arte Moderna Cà Pesaro e l’Ente Fiera di Padova. Le opere riflettono i diversi stili pittorici che Barbaro ha studiato e affinato nel corso degli anni. Si passa così dai primi lavori di ispirazione post-impressionista alle rappresentazioni realiste degli anni Cinquanta, frutto di addensamenti e stratificazioni di colore, dalle tele degli anni Sessanta in cui raffigura la realtà sociale e culturale africana ai grandi lavori su tela degli anni Ottanta e Novanta, per giungere alla ritrattistica della sua produzione più recente.

Nato a Venezia nel 1924, Saverio Barbaro si distingue già nel 1950 alla Biennale Internazionale d’Arte, dove vince il Premio “Omero Soppelsa”. Dal 1952 al 1960 soggiorna a Parigi e a Nizza. Ottiene quindi di partecipare alla Biennale del 1956, del 1958 e del 1962, ricevendo ogni volta un riconoscimento ufficiale e l’interesse dei maggiori critici e galleristi. I successivi viaggi in Africa e Medio Oriente gli permettono di sviluppare nuovi interessi per la civiltà e la cultura arabo-islamica, che tanta parte assumeranno nella sua produzione pittorica. Attualmente l’artista vive e lavora a Montorio (Verona) dove è stata istituita la “Fondazione Saverio Barbaro”.

Chi fosse interessato, potrà acquistare il catalogo della mostra al bookshop della villa.

Per informazioni, www.villacontarini.eu This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it , telefono 049 8778272 oppure 049 5590347.

 

GRAZIE PER L’ATTENZIONE

 

 

per l'ufficio stampa di Villa Contarini

Francesco Brasco