sei in: Sala Stampa >> 25/07/2013 - Gestione delle emergenze e della sicurezza nell’area alpina. Assessore Ciambetti a Villa Contarini per evento conclusivo progetto “TransSAFE-Alp”
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

25/07/2013 - Gestione delle emergenze e della sicurezza nell’area alpina. Assessore Ciambetti a Villa Contarini per evento conclusivo progetto “TransSAFE-Alp”

 

 

 

 




COMUNICATO STAMPA

Gestione delle emergenze e della sicurezza nell’area alpina. Assessore Ciambetti a Villa Contarini per evento conclusivo progetto “TransSAFE-Alp”

 

L’Assessore regionale Roberto Ciambetti è intervenuto stamani a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta (Padova) all’evento conclusivo del progetto “TranSAFE-Alp” che si occupa di emergenze e sicurezza delle principali infrastrutture autostradali di collegamento tra le regioni che fanno parte dell’area alpina. Ciambetti - che in Giunta regionale è titolare delle deleghe relative alla cooperazione transfrontaliera e transnazionale e ai Programmi FESR - ha parlato di un bilancio positivo del progetto che, in collaborazione con gli 11 partner coordinati dalla Regione Veneto ha permesso la condivisione a livello transnazionale di banche-dati e di procedure decisionali riguardanti i rischi, gli attori e le catene decisionali e di responsabilità, la realizzazione di un applicativo software per la simulazione di scenari di intervento congiunto tra i diversi soggetti competenti. “E’ stato – ha sottolineato - un importante risultato sia in termini tecnici, che sotto il profilo della cooperazione transnazionale, su tematiche che richiedono convergenza di intenti e un elevato coordinamento delle decisioni, tanto più in considerazione della specificità dell’area geografica. E’ quindi con soddisfazione che possiamo oggi dar conto di una performance del territorio regionale più che convincente per quanto riguarda i risultati finora raggiunti. Il Veneto – ha precisato - partecipa a più della metà (30) dei progetti transnazionali approvati per l’intera area di cooperazione - che comprende tutte le regioni europee attraversate dalle Alpi, dalla Francia alla Slovenia - gestendo risorse complessive superiori a 9,5 milioni di euro, costituite da fondi FESR e dal cofinanziamento italiano del Fondo di rotazione nazionale”. Per quanto riguarda la definizione dei contenuti del futuro Programma Spazio 2014-2020, Ciambetti ha annunciato che dovrebbe essere pronto a fine anno “a patto che Parlamento e Commissione giungano nell’attuale semestre a presidenza lituana all’ approvazione del “pacchetto dei nuovi regolamenti”. Inoltre l’Assessore veneto ha ricordato un nuovo strumento di cooperazione che la Commissione ha lanciato sulla base dell’esperienza del Baltico: la strategia macroregionale per le Alpi. Un protocollo internazionale di intesa è già stato sottoscritto dai Paesi e dalle Regioni dell’area alpina a San Gallo, in Svizzera, il 29 giugno 2012. A questo incontro è seguito quello di Innsbruck, il 12 ottobre 2012 nel corso del quale i rappresentanti dei Paesi e delle Regioni alpine hanno presentato la proposta di Strategia macroregionale per le Alpi al Commissario europeo per la politica regionale, ottenendone ampia condivisione.

 

Fonte: AVN